Attimi e Infinito. Poesie scelte 1986-2016

di Caterina Trombetti
(Raccolta antologica – tra cui 6 componimenti inediti –
con traduzione in inglese di David Tammaro e scritti critici di Mario Luzi)

“MOMENTS AND INFINITE”

Pagine 154 / ISBN 978-88-99257-21-7 / Marzo 2017
Collana Myricae – Ed. cartacea: 13,90 euro

“C’è qualcosa di inesplicabile, come sempre è inesplicabile il quid più segreto (e unico in definitiva, e decisivo) della poesia. Risiede, è nascosto, mi pare, in quel martellamento intimo sulle parole, sulle sillabe, sui ritmi. Viene, credo, da una zona inesplorata e irraggiungibile di te e dei tuoi convincimenti vitali. È come un battito cardiaco e similmente è in rapporto solo con il mistero generale della vita”
(Mario Luzi)

“Still something inexplicable remains, as ever it is inexplicable, the most secret quid (and unique in the final, and decisive) of the poetry. It resides, is hidden, it seems to me, in that intimate hammering on the words, the syllables, on the rhythms. It comes, I think, from an unexplored and unreachable area of you, and belonging to your vital beliefs. It’s like a heartbeat and, similarly to it, it is related only with the general mystery of life” (Mario Luzi)

***

Attimi e infinito_coverIl motivo di questo progetto editoriale è stato il convincimento mio e poi dell’editore che forza, bellezza e naturale spontaneità della parola poetica di Caterina Trombetti debbano essere conosciute e diffuse anche fra i lettori anglofoni. Leggere poesia è il privilegio che la civiltà ci concede per vivere in profondità la nostra esistenza attraverso le singole vite degli altri. Con le invenzioni della scrittura, della stampa ed oggi le condivisioni in rete, l’esperienza degli altri ci viene donata per farla nostra. Tradurre quindi è un servigio antico e moderno, che trasporta il lettore di altra cultura nella stessa posizione di quello della lingua d’origine del testo. Tradurre significa, per quanto possibile, proiettare sullo schermo percettivo dei lettori le stesse immagini con la stessa luce e sensazioni. (D. Tammaro)

Caterina Trombetti è nata e vive a Firenze. Insegnante di lettere e pedagogista, si è laureata all’Università degli Studi di Firenze, dove ha conseguito inoltre il diploma di perfezionamento in Traduzione letteraria. Poetessa e scrittrice, ha pubblicato vari libri di poesia. Amica e collaboratrice del poeta Mario Luzi, è stata anche sua assistente al Senato, dopo la nomina a senatore a vita.

Lascia un commento